Skip to content

Safar

April 10, 2006

U ejja ha mmorru. Il-bagalja lesta (kwazi), u l-ikrah ghadda. Issa imiss il-vjagg. Nitilqu illejla ghal Brussel u ghada filghodu nitilqu lejn il-gzira fejn il-kommunizmu kitsch jiddomina u n-nies jghixu f’mizerja kitsch u ghandhom bajjiet mill-isbah. Kinnie & Twistees se jkollu jiehu pawza ta’ gimaghtejn mill-inqas. Nigu lura lejn l-ahhar t’April forsi bi stejjer dwar gzira ohra maqtugha mir-realta’ tad-dinja minhabba mexxejja b’mohhom maghluq u insulari.

Ir-ritratti mustaccuti intoghgbu. Ghax tad-dahk u kitsch. U jien inhobb nidhak bijja innifsi. Inkella kif nista’ nidhak b’haddiehor? Insomma ha mmur nixtri l-ahhar truf tal-ippakkjar imbaghad inhallikom b’hafna salaam u wens. Niltaqghu lejn Mejju – ix-xahar tal-Madonna u tal-haddiema. Forsi sakemm nigi lura ikun hemm tlett gvernijiet godda – Peru, Ungerija u Italja. Dan tal-ahhar ghadu miftuh berah. Jien xtaqt rebha tal-Polo pero’ b’Fini bhala leader u Berlusconi iwarrab. Ma nahsibx li xewqti tinqata’ u nahseb li l-Unione se jkollhom hajja difficli jippruvaw jiggvernaw bil-kalejdoskopju kompromessi li ipprezentaw. Insomma, kuntent li m’inix Taljan bhalissa. Ghax daqsna gwappi.

Hallejtkom ghax inkella nibda inparla u ma nispiccax. Biex tghaddu il-hin hawn huma l-kliem tal-kanzunetta tal-Caparezza – Gli Insetti del Podere

Gli Insetti del Podere – Caparezza

Il ragno sa bene che si va al podere con schede firmate da prede incollate alle tele,
ci sa fare, la vespa gli concede l’alveare: “Abbiate fede, le cose stanno per cambiare”,
vaneggia, vive in una reggia e cicaleggia ad oltranza comizi della sostanza di una scoreggia, mostra cimici, cita saggi e si pavoneggia, noi scarafaggi all’oscuro di ciò che maneggia,
si ribella la formica rossa che rissa, con la nera che la manganella quando passa,
come un fuco la sbattono in cella se scassa, specie se ha la cresta e non l’abbassa,
la mosca verde, ebbra di merde, si perde spesso tra le stronzate del congresso,
scarica le mosche tze tze nel cesso che nessuno può stare nel soggiorno senza permesso.

Vieni a vedere su vieni a vedere i meravigliosi insetti del podere e se ti chini,
ma non riesci a vedere, tutto normale ti sono entrati nel sedere.
Vieni a vedere su vieni a vedere i meravigliosi insetti del podere e se ti chini,
ma non riesci a vedere, tutto normale ti sono entrati nel…

Del podere sono insetti inetti per molti aspetti asettici manicaretti per i rettili,
chiusi in parlamenti come tarli nei cassetti, talmente assenti che li prendi per suppellettili, hanno vite piatte come blatte, piattole nelle patte di notti con lucciole nelle bettole,
sparano sciami di frottole, ma nascondono le pallottole come zecche tra le setole.
Come i coleotteri fanno i brillanti, seducono amanti mantidi con manti di diamanti,
e i grilli, lucidi cantanti d’idilli, ammutoliti da insetticidi epuranti di bruchi benestanti,
che pagano crisalidi per ali di farfalla, ma restano ripugnanti.
Alibi da libellule stagnanti che andando avanti fanno più ammutinati che nel Bounty.

Vieni a vedere su vieni a vedere i meravigliosi insetti del podere e se ti chini,
ma non riesci a vedere, tutto normale ti sono entrati nel sedere.
Vieni a vedere su vieni a vedere i meravigliosi insetti del podere e se ti chini,
ma non riesci a vedere, tutto normale ti sono entrati nel…

Edizione straordinaria del podere della seraaaa…
Vedova nera piange per l’ape guerriera, licenziata in tronco la termite si dispera,
millepiedi danno calci in culo alla frontiera, l’acaro ride perchè il mondo è una polveriera.
La fanfara anticipa il corteo eccitato come una zanzara con il neon,
imbizzarriti come tafani su cavalli da rodeo volano paroloni che nemmeno a Scarabeo.
E lui “Marameo!”, non li ha cagati, pensa al suo team di coccinelle che eccelle nei risultati,
certi grattacapi noiosi li affida a pidocchiosi avvocati che ragni dal buco ne hanno cavati,
quindi c’è chi lo vuole sottoterra lombrico, chi gli piazzerebbe un bombo sull’ombelico,
chi come una lumaca se lo suca e si accontenta di dargli una cavallettata sulla nuca!

Vieni a vedere su vieni a vedere i meravigliosi insetti del podere e se ti chini,
ma non riesci a vedere, tutto normale ti sono entrati nel sedere.
Vieni a vedere su vieni a vedere i meravigliosi insetti del podere e se ti chini,
ma non riesci a vedere, tutto normale ti sono entrati nel…
Vieni a vedere su vieni a vedere i meravigliosi insetti del podere e se ti chini,
ma non riesci a…
tutto normale ti sono entrati nel…
Ma vaffanc…

No comments yet

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: